lunedì 28 dicembre 2015

I libri del 2015

Nonostante io non sia particolarmente dotata nello scrivere, tantomeno nel parlare, amo molto leggere. Leggo un pò di tutto, prediligo i "mattoni", non riferito alla pesantezza di contenuti ma piuttosto al numero di pagine. Vediamo di spiegarmi un pò. Per il genere fantasy posso dire di aver letto l'intera saga di "Harry Potter" ma anche la trilogia poco conosciuta di "La leggenda di Otori". Tra i Distopici come non citare "Hunger Games", "Divergent" e il poco accattivante "The Hungry city". Oppure i biografici: "La versione di Mike", "Lucky Man" (Michael J. Fox), "Steve Jobs" e "Einstein". Non disdegno saltuariamente i romanzi romantici: l'insuperabile "Orgoglio e Pregiudizio" e gli svariati libri di Fabio Volo. I viaggi nel tempo sono i miei preferiti sia come libri che come film.
Dopo questa inutile carrellata ve ne propongo un'altra: i libri che ho letto quest'anno. Ho raggiunto la misera quota di 8. Vi dò i miei modestissimi pareri.

  • "Einstein - La sua vita, il suo universo" di Walter Isaacson. L'autore è fantastico, è il suo secondo libro che leggo e racconta magnificamente di fisica, come stesse parlando della cosa più semplice del mondo. Ho imparato a conoscere Albert, è un tipo davvero strano e mi sono sentita meglio. Mi ha rincuorato un pò. Da leggere anche solo per curiosità.
  • "Dalla parte di Bailey" di William B. Cameron. Amate di cani? Attenzione se siete deboli di cuore perchè si piange a Niagara! Scritto egregiamente ed è tremendamente realistico se possiedi un cagnolino. Promosso.
  • "Trent'anni...e li dimostro" di Amabile Giusti. E' la Bridget italiana, un pò sfigata che d'improvviso si ritrova piena di uomini. Ho apprezzato la visione reale che si descrive tra persone che dovrebbero parlare ma che non lo fanno. Peccato poi per il finale che mi da l'impressione del poco impegno della scrittrice: finiamo velocemente perchè non so come concludere. Peccato.
  • "Dracula" di Bram Stoker. C'era bisogno di cambio di genere e cercare qualcosa di più coinvolgente. E così è stato. Niente fasi noiose. Tanti accadimenti, collegamenti, indagini, preoccupazioni, tanto coraggio. Personaggi stupendamente descritti, mai stupidi e inutili. Stoker, il padre di tutti i vampiri che abbiamo conosciuto dopo Il Conte. Ami i vampiri e non l'hai letto? Malissimo!
  • "Il maestro e Margherita" di Bulgakov. Quando si dice che la donna ne sa più del diavolo, è proprio vero. Margherita è l'unica che con semplicità e un pizzico di astuzia ha tenuto banco al Diavolo. E' un libro interessante, mi ha incuriosito si dall'inizio e non mi ha deluso, nonostante non l'abbia letto con tutta l'attenzione dovuta.
  • "L'amante di Lady Chatterley" di Lawrence. All'epoca fu un libro scandalo, ora è una storiella un pò "colorata". Non mi ha comunicato molto, solo vizi di una donna superficiale. Delusione.
  • "Delitto e Castigo" di Dostoevskij. Un romanzo affascinante. Psicologicamente interessante. Il personaggio principale è ben descritto con tutti i suoi pensieri che gli girano per la testa. Non si va in confusione, non è un ammasso di delirio. Ogni personaggio calza perfettamente nel posto in cui è collocato. Da inserire nell'elenco dei classici da leggere per forza. Alto livello.

Come si nota ci sono molti classici. Ho approfittato di una collana economica che trovai al supermercato, e ogni volta che andavo a far spesa ne riportavo uno. E non è stata una brutta idea, tanto che ho scoperto di avere un debole per i classici. Infatti ne è rimasto ancora uno da leggere: La Divina Commedia. A scuola abbiamo "fatto finta" di leggerlo, nel triennio abbiamo forse visto 3 o 4 canti tra Inferno e Purgatorio. Insomma, m'è rimasto il pallino e l'anno prossimo mi impegnerò su questo "libraccio"!

giovedì 24 dicembre 2015

Riciclo #4

Questa volta mi sono lasciata trascinare da un video che m'è capitato di vedere su Facebook.
Ho impiegato 10 minuti per ritrovarlo, perchè merita la menzione del link originale -> sito con il video. E' un sito romeno, credo. Il video si fa capire da solo molto bene.
Vi mostro le mie fasi di realizzazione.
Ovviamente mi sono procurata la base in legno 55x45. O meglio ho chiesto a mio padre di trovare un pezzo di legno da poter riutilizzare. Sono stata abbastanza fortunata, aveva una cassa fresca fresca da riciclare.


Non essendo nuovo, aveva bisogno di una ripulita. Prima ho provato a levigarlo con la carta vetrata, però c'erano delle cavità e da quelle ho provato a sollevare uno strato. Così ho pulito facilmente da entrambi i lati.


E' stata la volta del jeans. Ne avevo vari da parte proprio per una occasione del genere. Ne ho scelto un paio, per la base, non elasticizzato e modello tipo palazzo. Mi è bastato tagliare la giusta altezza e poi lateralmente. Ho iniziato a stendere la colla vinilica con il pennello, senza diluire e striscia-striscia.


E questo è il risultato steso per bene, davanti, ma anche sul retro.


Ho scelto il numero delle tasche e come posizionarle. Le ho tagliate con lo strato di pantalone, quindi 2 strati di tessuto. Ho continuato utilizzando la colla vinilica finchè non è finita. Ho provato una colla che utilizzo per il feltro, è quasi universale. Quasi perchè non ha funzionato. Ho proseguito allora con la colla per pelle e cuoio, è andata molto meglio.


Ho lasciato che la colla aderisse meglio che potesse. Una nottata è stata sufficiente, la puzza della colla "pelle e cuoio" è svanita una volta asciugata.
La fase successiva è stata collocare il gancio per appendere al muro il pannello. Ho misurato e piazzato il gancio a metà. 


Nonostante questo tende ad appendersi da un lato o dall'altro, ma dipende solo dagli oggetti messi nelle tasche. Per evitare il piccolo disagio, si può scegliere di piazzare 2 ganci. Io però avevo già il chiodo al muro, ho solo sostituito un quadro con le stesse misure.

Beh, dico che è venuto bene. Che ne pensi?


giovedì 3 dicembre 2015

Collaborazione con "Creare con Semplicità" n.2

Avrei da raccontare di alcuni lavoro finiti tempo fa, ma possono aspettare. Invece, presentare la seconda collaborazione con Creare Con Semplicità, non può proprio essere rimandata. 



Una collaborazione che abbiamo progettato e realizzato in questi ultimi mesi. Abbiamo unito le nostre capacità creando un'agenda 2016 stampabile e un portapenne da agenda con elastico.

Ti spiego meglio di questa offerta lancio.

L'agenda stampabile in formato A5 (148x210) è adatta per raccoglitori ad anelli. 
Con i file che ti verranno inviati potrai stampare facilmente, tutti i componenti classici di un'agenda. Come la cover fronte/retro, ovviamente il settimanale, mensile e annuale. 
Guarda qui che bella grafica.




Nelle agende che regalano le banche, sono presenti questi magnifici divisori? Pois...a me piace tantissimo! E a fine mese troverai anche pagine per prendere appunti, perchè i giorni non bastano mai.


Per una praticità immediata, quando hai fretta di controllare la settimana in corso, o il giorno, ti serve un segnalibro. Per questa occasione speciale, ne trovi uno sempre in tinta con i nostri bei nomi...sembrano fatti per stare insieme, non credi?


Non posso poi mancare la To-Do mission e il menù settimanale. Certo che ti serviranno perchè diventerai una plannerina che terrà tutto sotto controllo. 
E cos'è che assolutamente non devi dimenticare? Le date importanti! Prima su tutti i compleanni. Non tutti gli amici e i parenti sono presenti su Facebook, non potrai sempre fare affidamento sul social network. La soluzione c'è, eccola:


Il portapenne da agenda invece sarà realizzato come più ti piace, anche come te lo stiamo proponendo in queste foto, in coordinato al design dell'agenda.


Lo potrai "agganciare" al raccoglitore ad anelli, per poter avere sempre a portata di mano le penne scelte per compilare la tua agenda.
Potrai decidere i colori che preferisci, per la stoffa, la zip e l'elastico. Sarà come vuoi tu, con un omaggio personalizzato solo per te.

Devo però informarti che, per questa offerta lancio, non sarà possibile separare l''astuccio dall'agenda. 

Leggi l'articolo di Ambra sul suo sito, forse ho tralasciato qualcosa che può interessarti di più sulla nostra offerta.

Ti lascio i contatti dove poter richiedere informazioni dettagliate: sull'agenda = info@creareconsemplicita.com e sull'astuccio monica.agostinone@gmail.com .

Segui gli aggiornamenti sulle nostre pagine Facebook: Creare Con Semplicità e momo's Club.

Per qualsiasi domanda, siamo a disposizione.
Grazie per l'attenzione.