mercoledì 26 agosto 2015

Targhette faidate

E' giunto il momento di mettere i puntini sulle i. Mi sembra giusto che metta la mia firma su ciò che creo. E così mi sono lambiccata il cervello per trovare una soluzione. Queste benedette targhette come le vogliamo fare? Di stoffa, ovvio. Provo a fare uno stampo. Ma come lo faccio questo stampo? Prendo una gomma e la intaglio: no, non è un lavoro per me. Posso stampare il logo, lo ritaglio e poi faccio lo stesso con un materiale più rigido, lo incollo su un supporto e vai con lo stampino. No, nemmeno questo è andato. Prendo quelle carte speciali che stampi e poi le stiri sulla stoffa e voilà. Forse più in là, perchè non mi fido molto della mia stampante. E quindi che mi rimane? Lo dipingo a mano, tiè. 
Tutto sto popò di ragionamento per evitare di farlo a mano...alla fine ho fatto proprio quello.
Quindi alla vecchia maniera. Come ho fatto? Ho stampato il mio logo. Ho colorato con la mattina sul retro del logo. Ho preso la fettuccia di cotone e l'ho bloccata sempre sul retro del foglio, e ho passato la penna sul bordo del logo (premendo forte). E il logo è trasferito!


Ora con il pennello sottilissimo e rigido posso dipingere il logo.


Non male vero? E questo è il terzo tentativo...il primo è da asilo infantile perchè la testa mi diceva di fare a mano libera, la cosa che non so fare in assoluto!! E infatti...


La prima targhetta è stata collocata con successo, al prossimo post te lo mostro...oppure potresti trovarlo sul mio shop su A Little Market, sul mio nuovo profilo Instagram, o sulla mia pagina Facebook. Ti aspetto!!



Nessun commento :

Posta un commento