martedì 21 luglio 2015

Freezer Paper

Se siete creative vi sarete sicuramente imbattute in questa "nuova" parola: Freezer Paper. Da ignorante completa io ho pensato ad una carta per il congelatore -ahahah- e mi sono chiesta che cosa ci si possa mai creare con una carta del genere. Poi ho riflettuto meglio, sono di fronte ad un "falso amico" meglio cercare informazioni. Ed ho scoperto che si tratta di una speciale carta che, ovviamente non si può trovare facilmente in Italia, permette la realizzazione di stencil utili per dipingere su stoffa.
La mia mente è tornata indietro nel tempo e mi sono rivista insieme a mia cugina che mi insegnava a dipingere il simbolo dei Rolling Stone , Paperino

su magliette rigorosamente bianche e i conseguenti pastrocchi. Ma la voglia è rimasta sempre.
Come fare per reperire questo materiale. Vediamo se c'è qualche rimedio fai da te, esiste per tantissime cose! E difatti qualcosa ho trovato, sul blog di MammaBook. Blog che vale la pena di leggere e seguire. Nello specifico questo articolo mi ha risolto il problema. I passaggi sono abbastanza semplici ma più di tutti i materiali sono presenti in tutte le cucine. Stampi un disegno, stiri sul retro del disegno la pellicola da cucina, elimini le parti che dovranno essere colorate, stiri lo stencil sulla stoffa, stendi il colore, fai asciugare, stiri al rovescio e pronto! 
Il mio primo tentativo è stato questo



non è un granché. 
Ho individuato i vari errori: ritagliare il disegno su un piano di appoggio sbagliato ha creato un leggerissimo scalino sul bordo che non rende le linee del contorno omogenee; e il tipo di colore utilizzato non è indicato esclusivamente per la stoffa, infatti alla seconda mano il colore irrigidisce troppo la stoffa e lo spessore è evidente (forse anche per l'altro errore).
Dovrò fare un nuovo tentativo più accurato. Ho già preso un colore adatto alla pittura su stoffa. Da un primo test la differenza si vede.

1 commento :

  1. Anch'io ne ho sentito parlare, ma non mi sono mai cimentata…comunque per essere un primo tentativo non te la sei cavata poi male, anzi..complimenti!!

    RispondiElimina